PRATICO, FUNZIONALE, ESSENZIALE

Un montacarichi puro e minimalista per installazioni di qualsiasi genere, adatto al trasporto sia di persone che di merci.
La sua gamma di finiture e optional lo rendono adattabile a qualunque tipologia di edificio ed uso.

Rappresenta il modello più semplice ma anche quello più pratico perché in poco tempo potrete avere un impianto perfettamente adatto alle vostre necessità e rispondente alle vostre esigenze estetiche.

Nella fase di informativa è importante far presente lo scopo del montacarichi e la tipologia di merce da trasportare perché in caso di movimentazione tramite transpallet sarà necessario prevedere una soglia rinforzata al fine di evitare danneggiamenti all’impianto in quanto le ruotine di questi rischiano di imbarcare le soglie standard abitualmente utilizzate.

Allo stesso modo, è possibile che l’area di cabina debba essere ampia per permettere la movimentazione di materiale voluminoso ma non pesante. Questo implica la possibilità di ridimensionare l’impianto al fine di ridurre il materiale usato nella realizzazione con conseguente riduzione dei costi e dei tempi di installazione.

Ovviamente questi sono solo alcuni esempi: siamo in grado di realizzare l’impianto più adatto alle tue esigenze.

Richiedi un preventivo gratuito e ricordati di fornirci quante più informazioni hai a disposizione
in modo da poterti sottoporre una proposta adeguata!

 

IDRAULICO o ELETTRICO?
Cosa differenzia un impianto elettrico da un idraulico? Quali sono le rispettive caratteristiche? Perché scegliere uno invece che l’altro?
Non esiste una risposta univoca, tutto dipende dalla tipologia di impianto che devo andare a realizzare, dalle dimensioni del vano, dai metri di dislivello che dovrò superare, dalle esigenze del cliente o del luogo di installazione…

Indicativamente si può considerare che un impianto idraulico è più semplice da installare quindi il montaggio dura meno e comporta una diminuzione dei costi in riferimento. Un impianto idraulico consuma solo in fase di salita. D’altro canto, la sua meccanica occupa più spazio di un elettrico ma non ingombra in testata.
Un impianto elettrico, dal canto suo, viene solitamente utilizzato per corse oltre i 15-18 metri, la potenza installata è inferiore rispetto ad un pari idraulico ma consuma meno perché il carico viene bilanciato dal contrappeso. L’impianto elettrico può arrivare a velocità più elevate rispetto ad un idraulico ma occupa spazio in testata a causa del posizionamento dell’argano; occupa però meno spazio sui lati grazie ad una meccanica più stretta consentendo una maggiore area in cabina.